Twitter Advertising

Quando, nel mese di settembre di quest’anno, Twitter ha lanciato la sua nuova interfaccia utente sono stati molti gli osservatori che hanno visto in questa trasformazione la volontà di creare un modello di business, rinforzando il numero di utenti che utilizzano il servizio da Web.

Non stupisce quindi il restyling dell’area dedicata alle aziende, chiamata Twitter for Business, lanciata ieri.

Twitter Advertising
Twitter Advertising: il modulo.

La novità più importante è la presenza di un modulo che le aziende possono utilizzare per segnalare di essere interessati ad acquistare advertinsing su Twitter.com. Le forme di adv sembrano corrispondono alle forme di monetizzazione testate in questi mesi che, anche se ancora definite in beta, sembrano essere ormai consolidate: promoted tweet, promoted trend, promoted account.

Promoted tweet

Si tratta di tweet sponsorizzati, che vengono mostrati agli utenti che l’algoritmo di Twitter ritiene possano essere interessati (essenzialmente persone che seguono profili simili a quelli dell’inserzionista) direttamente nella cronologia. I promoted tweet compaiono anche prima di tutti gli altri nei risultati di una ricerca.

Gli utenti possono interagire con il tweet sponsorizzato esattamente come qualunque altro tweet: è possibile rispondere, retwittare, citare il messaggio. La metrica utilizzata è CPE, cioè Cost Per Engagement. Trovo interessante la possibilità di sponsorizzare anche tweet non pubblicati dal proprio account aziendale, ma piuttosto da clienti, blogger, dipendenti ecc.

Promoted tweet
Promoted tweet, l'esempio di @Starbucks

Promoted trend

I trend, o tendenze, sono gli argomenti più discussi su Twitter. L’elenco compare nella home page di ogni utente. Come è facile immaginare, un promoted trend è un argomento che è inserito nella lista dei temi popolari a fronte dell’acquito dello spazio da parte dell’azienda. Le possibilità di targettizzazione sono minori, l’obiettivo è quello di aumentare esponenzialmente la visibilità del messaggio.

Promoted trend
Promoted trend

Promoted account

Gli account sponsorizzati compaiono nelle liste di suggerimenti proposte agli utenti che l’algoritmo di Twitter identifica come potenzialmente interessanti a seguirli.

Promoted account
Promoted account, l'esempio di @MSWindows

Per quanto integrate nel naturale flusso dei contenuti, queste forme di adv possono essere identificate grazie a un’etichetta gialla.

L’offerta alle aziende è completata da un sistema di statistiche per il monitoraggio. Se non non vi è mai capitato, date un’occhiata anche alle rinnovate sezioni Best Practices e Case Study contengono risorse, idee, spunti interessanti.

In diversi luoghi della Rete però emerge la preoccupazione che percorrere questa strada possa rovinare la natura dello strumento:

“Selling trending topics is like gaming Digg […] When I look at something like that, I tell clients, ‘They’re just whores for your money.’ It’s obvious they’re making Facebook-like errors to try and compensate for the fact they never had a business model in mind when they built this thing.”
Fonte: Jason Falls su RRW.

Nell’attesa che vengano pubblicate maggiori informazioni sul blog ufficiale di Twitter, voi cosa ne pensate?

Un commento Twitter Advertising

  1. Pingback: Facebook lancia le Sponsored Stories | le gatte di via plinio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *