William Gibson: a Natural-Born Twitter Machine

Zero History, l'ultimo romanzo di William Gibson.

William Gibson, il profeta del cyberpunk, ha recentemente pubblicato Zero History, il suo ultimo romanzo.

In occasione del lancio, alcune settimane fa, ha rilasciato un’intervista al Wall Street Journal in cui evidenzia un paio di cose interessanti su Twitter:

One is that I’m able to observe via Twitter the global launch of the book. I’m able to simultaneously see for the first time that the English language editions, which have been exported from England into Europe and Australia, are released a week and a half before they’re released to the rest of the world. I kind of vaguely knew before but didn’t think about. The other thing is the number of Twitter users asking me questions that I’m usually woefully unable to answer about formats and editions.

A ben guardare, Gibson risponde a moltissime domande dal suo account Twitter, chiacchierando con i suoi oltre 36.000 follower. Come sostiene Robin Sloan, «in un certo senso Gibson sta rendendo superfluo il Wall Street Jurnal: il suo account Twitter è diventanto un’intervista permanente, che fiorisce giorno dopo giorno, una domanda dopo l’altra.»

1 Comment

  1. ma via plinio a milano?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *